...

Il torrente Fersinone è un affluente di destra del fiume Nestore.
Nasce da una sorgente sulfurea del Monte Poggio Spaccato, in provincia di Terni.
Il Fersinone ha una lunghezza di circa 25 chilometri.
Alcuni rinvenimenti nelle sue immediate vicinanze, risalenti al Neolitico, fanno presupporre che un tempo le sue sponde fossero abitate.


Scendendo dal paese verso il torrente Fersinone si raggiunge la fonte di Pornello, oggi accessibile tramite una strada sterrata.
L’acqua, di ottima qualità, sgorga freschissima e riempie le tre vasche del fontanile, un tempo utilizzate sia come lavatoio che come abbeveratoio per gli animali.
Anticamente, le donne del paese, percorrendo un sentiero selciato, ormai totalmente invaso da arbusti di biancospino e rovi, si recavano alla fonte per rifornirsi d’acqua, che trasportavano con delle brocche sistemate sulla testa. Andare alla fonte, seppur faticoso, costituiva un momento di svago, di pettegolezzo e di incontri nelle dure giornate di lavoro delle famiglie contadine.